Offrire ai pesci esche ottimali e catturarli meglio

I grandi pesci predatori non possono assolutamente essere superati solo con le esche artificiali. Molti pescatori pensano di dover utilizzare pesci di gomma o esche artificiali per catturare grandi lucci o lucioperca. Tuttavia, è possibile catturare i grandi predatori anche con esche naturali. Almeno questo è possibile se si utilizzano pesci esca.

Purtroppo il pesce esca viene sempre più spesso sottovalutato. Questo può essere dovuto anche ai produttori di esche artificiali che pubblicizzano intensamente le loro esche. Tuttavia, non bisogna dimenticare che la maggior parte dei pesci da record viene catturata principalmente con esche naturali. Chi vuole pescare in modo rilassato e allo stesso tempo vuole avere l’opportunità di catturare pesci molto grandi, dovrebbe fare un tentativo.

Procurare i pesci esca

Uno dei motivi che scoraggia molti pescatori di predatori dall’utilizzare i pesci esca è che bisogna prima procurarseli. Molti pescatori hanno lottato invano per catturare piccoli coregoni con una canna e una lenza e poi agganciarli.

Ma non è così difficile catturare i pesci esca. Se non siete molto bravi, dovreste esercitarvi o farvi consigliare da un professionista. È possibile catturare piccole lasche, scardole o orate con montature relativamente semplici. I bravi pescatori di predatori sono in grado di catturare molti di questi piccoli pesci in pochi minuti.

Se questo non dovesse funzionare o se non ne avete il tempo, potete anche proteggervi portando con voi del pesce congelato nell’acqua di pesca. Se le cose vanno bene, è una buona idea portare a casa alcuni dei pesciolini e congelarli. Da un punto di vista puramente qualitativo, è sempre meglio lavorare con esche appena pescate, ma questa opzione è comunque disponibile.

Conservazione

I pesci esca possono essere conservati (cioè tenuti vivi in un contenitore) o congelati. Anche i pesci di mare possono essere congelati, ma devono essere consumati al massimo dopo due mesi. Lo svantaggio di tutti i pesci congelati è che sono spiacevolmente morbidi dopo lo scongelamento.

Bestseller No. 1
Ultimate Secchio per Pesci Esca 10L | Accessori per Esche
  • Secchio per pesci esca
  • Scelta tra 3 taglie
  • Capacità: 5, 10 o 15 litri
Bestseller No. 2
Generico Secchio con Esca sarda macinata, Rete da 5 kg, per Pescare dalla Barca, bolentino, Drifting
  • ESCHE PER LA PESCA: Secchiello da 5 kg di sarda macinata ideale come esca per la pesca di grosse prede dalla barca o...
  • RETE DI CONTENIMENTO: Dotato di rete a maglie strette per contenere l'esca e impedirne la dispersione una volta gettata...
  • ALTA QUALITÀ: L'esca di sarda macinata è un'ottima scelta per attirare pesci di grossa taglia grazie al suo aroma...

Ricondizionamento

È possibile offrire pesci esca galleggianti e anche in superficie con schiuma di galleggiamento. Possono anche essere colorati e trattati con profumi. I pesci congelati rilasciano un fluido tissutale dopo lo scongelamento, che agisce come un attrattivo naturale.

Montare

Il modo in cui offrire l’esca al predatore dipende dall’acqua e dal vostro gusto personale. Uno dei modi più semplici e migliori è quello di offrire le esche su un galleggiante. Una buona posa da predatore, con una capacità di carico regolata con precisione, e un amo a tre punte su un leader d’acciaio sono fondamentalmente sufficienti per offrire l’esca. Ma è anche possibile presentarla sul fondo.

-> Qui potete trovare altri consigli e montature per la pesca con i pesci esca.

In linea di massima, è consigliabile optare deliberatamente per montature da pesca semplici. In questo modo è possibile presentare le esche da luccio e lucioperca in modo relativamente sicuro e le possibilità di cattura sono ancora buone. Le montature complicate non sono necessariamente più adatte alla cattura. Tra l’altro, bisogna tenere conto della situazione legale: In Germania è vietato pescare con pesci esca vivi. Sugli ami da pesca sono ammessi solo pesci morti.

Per quanto riguarda gli ami da pesca, in pratica non si può sbagliare molto. Se si tratta di lucci, si può usare il classico amo a tre punte. Il già citato piombo d’acciaio è importante e non deve mancare. Se state pescando il lucioperca ma in acqua ci sono anche dei lucci, non potete farne a meno. Tra l’altro, gli ami speciali per lucioperca valgono il prezzo: i pesci non li sentono così rapidamente, il che aumenta le possibilità di cattura. Tanto più che questi ami si possono acquistare a buon mercato nella maggior parte dei negozi di pesca.

Gli scarti di pesce sono più di una semplice alternativa

Se avete catturato un pesce da esca fresco, potete ovviamente provare a offrirlo come scarto. Alcuni pescatori si tirano indietro perché pensano che esche da pesca più grandi portino automaticamente a pesci più grandi. Tuttavia, questo non è vero. È sempre bene presentare gli scarti di pesce per variare. Se sfilettare le piccole prede o presentare le pinne della coda o solo la pelle del pesce, ad esempio, è una questione di gusti. È una questione di sperimentazione: Molti pesci da record sono stati catturati con questa esca.