Pesca di successo con il cucchiaio

Se vi guardate intorno in un negozio di pesca al giorno d’oggi, troverete una selezione di esche artificiali che non potrebbe essere più grande. Oggi i produttori propongono assortimenti enormi. Alla fine, la gamma è così ampia che è impossibile acquistare tutte le esche. Soprattutto nel settore delle esche in plastica morbida (pesci di gomma e twister), la scelta è immensa.

I pesci sono sempre stati catturati con un flasher

Non è sempre stato così, eppure i pescatori sono stati in grado di superare i pesci predatori. Il punto è che si possono catturare pesci grossi anche senza esche artificiali ad alta tecnologia. Le esche classiche, come il flasher, lo dimostrano ancora oggi in modo impressionante.

Le esche più conosciute sono Effzet, Heintzblinker, Toby e Atom. Con queste esche si possono catturare soprattutto i lucci. Ma anche tutti gli altri pesci predatori come il lucioperca, il pesce persico, la trota, l’aspio, il cavedano e il pesce gatto o i pesci di mare come il merluzzo, il merluzzo giallo e il merluzzo carbonaro possono essere catturati con il lampo.

Bestseller No. 2
3 Packs Sea Fishing 2 in 1 LED Rod Tip Night Light Fish Biting Alarm, Glow Stick Replacement
  • Il sistema a risparmio energetico garantisce una batteria extra lunga
  • Visibile fino a 100 m; design impermeabile, sensore di movimento intelligente
  • Si accende automaticamente quando viene fissato alla punta della canna da pesca

Una canna da spinning maneggevole di 2,10 – 3 m è adatta per la pesca a lampughe e il peso di lancio deve essere adattato all’esca. Per le esche di grosso calibro è opportuno scegliere un mulinello fisso o un mulinello multiplo. È importante che il freno sia regolabile con precisione e senza scatti. Lenza monofilamento per lucci dello 0,30 – 0,35 mm e un leader in acciaio lungo almeno 50 cm. Per gli altri pesci bersaglio è sufficiente un filo da 0,20 – 0,28 mm, mentre per la pesca al pesce gatto è necessario un filo da 0,45 – 0,55 mm.

In ogni caso, sono necessari girelle e moschettoni di prima qualità e ami assolutamente affilati. Gli ami arrugginiti e piegati devono essere scartati e sostituiti immediatamente.

Forellenblinker
Due piccole esche per la pesca alla trota. © Paul Lahrmann

I lampughe a cucchiaio sono disponibili in innumerevoli varianti

Naturalmente, anche per questa esca la scelta è aumentata notevolmente. Se andate in un negozio di accessori e volete acquistare un’esca a cucchiaio, avrete l’imbarazzo della scelta. Ci sono molte dimensioni e colori diversi tra cui scegliere. La scelta è una questione di gusti personali. Di solito ogni pescatore ha le sue preferenze personali, che si basano sull’esperienza.

I neofiti che desiderano pescare per la prima volta con un cucchiaio dovrebbero essere più semplici. Per cominciare, è sufficiente avere due o tre esche di dimensioni e colori diversi. Non deve mancare il classico spoon flasher di colore argento. L’oro o il rame sono ottime aggiunte. Per quanto riguarda le dimensioni, è meglio optare per la media aurea. Anche una taglia in più o in meno non è sbagliata. Di conseguenza, non è necessario investire molto denaro in questa esca. Tuttavia, bisogna considerare che queste esche artificiali hanno una tendenza relativamente forte ad appendersi e quindi vengono spesso strappate. Pertanto, è consigliabile acquistare subito alcuni flasher di riserva. Se volete risparmiare, cercate i negozi online per beneficiare di prezzi più interessanti.

Quando si pesca con il cucchiaino, l’esca è ciò che conta

Poiché si pesca principalmente il luccio con gli spinnerbait, non si dovrebbe fare a meno di un steel leader sufficientemente lungo. Il leader in acciaio dovrebbe essere lungo da 30 a 50 centimetri. Inoltre, è opportuno collegare una girella davanti all’esca per facilitarne la guida.

L’esca da sola non è sufficiente per catturare un pesce. Il criterio decisivo è il modo in cui l’esca viene guidata. In questo caso è importante la giusta velocità di recupero. A differenza di altre esche artificiali come i pesci di gomma o le spine, non si varia la velocità durante il recupero. Si può tenere la canna da spinning ferma e poi farla girare monotonamente. Una cosa è importante: la velocità dell’esca deve essere giusta. Il modo migliore per determinarla è pescare l’esca artificiale a vista. Lanciate a uno o due metri di distanza da voi, il più lateralmente possibile, e poi guidate l’esca lateralmente. L’esca deve lampeggiare o lampeggiare correttamente quando viene recuperata. Non appena si ottiene questo effetto, si è trovata la velocità giusta per recuperare l’esca. A questo punto non resta che lanciare e puntare sull’acqua di pesca.