Queste esche sono ideali per il lucioperca

Il lucioperca è un pesce predatore che esercita un grande fascino su molti pescatori. Ciò è dovuto anche al fatto che la pesca al lucioperca non è affatto facile. Ci vuole una certa esperienza per riuscire a superare questi predatori. Molti neofiti della pesca ai predatori hanno provato questo pesce più di una volta, ma senza successo.

In questo contesto, vale la pena ricordare che la scelta dell’esca gioca un ruolo particolarmente importante. Se si esce in acqua con l’esca sbagliata, si può sperare in un’abboccata per molto tempo. Di conseguenza, è ancora più importante affrontare questo argomento o scoprire quali esche per lucioperca possono essere effettivamente utilizzate come tali.

Meno esche per il lucioperca sono davvero utili

Per farla breve: Non ci sono molte esche con cui si può andare a caccia di lucioperca. Per questo motivo non c’è molta scelta, anche se è necessario decidere in anticipo il metodo di pesca. Se si sceglie la pesca a spinning, è necessaria un’esca artificiale adatta. Le esche naturali, invece, sono utilizzate per la pesca di punta.

Bestseller No. 1
Esca per lucioperca in Gomma Njord Kalastus 6 Pezzi 12,5 cm 10g | con Tasche per Amo per Testa di jig Standard e Anche per Amo Offset | Set di Esche predatore in Colori accattivanti
  • Pesce di gomma lucioperca: con questo set di esche artificiali sarete pronti per tutte le condizioni atmosferiche e...
  • Set di pesci di gomma con tasche per gancio: non importa se teste di jig classiche o ganci offset, grazie alle tasche a...
  • Set di esche da pesca: la gomma delle esche artificiali è di media durezza per essere sia flessibile che resistente ai...
Bestseller No. 2
Esche Artificiali Kit 4 pezzi per pesca Luccio, Trota, Bass
  • Quantità: 4 pezzi Wobbler
  • Lunghezza: 10,5 cm/peso: 11 G/flottante/sonagli integrati
  • Unità profondità: 0,3 – 1 meter

Soprattutto per quanto riguarda le esche naturali, non c’è molta scelta. Il punto è che si può contare solo sul pesce esca. Il pesce esca è considerato indispensabile se si vuole pescare il lucioperca sul fondo o con il galleggiante. Tuttavia, il pesce esca offre diverse possibilità di presentazione. Non deve essere sempre il classico pesce esca morto. Si possono presentare anche scarti di pesce.

Per quanto riguarda le esche artificiali, la scelta è un po’ più ampia. Da un lato ci sono esche in plastica morbida tra cui scegliere, dall’altro ci sono i plugs. Per quanto riguarda le esche in plastica morbida, vengono presi in considerazione i pesci di gomma e i twister, mentre per i plugs non ci sono praticamente restrizioni. In generale, si considera vantaggioso che le spine raggiungano una discreta profondità di immersione. Una specialità nel campo delle esche artificiali è lo streamer. Viene utilizzato per la pesca a mosca e può essere usato anche per catturare il lucioperca.

Le esche naturali portano a pesci più grandi

Tra l’altro, negli ambienti della pesca sportiva si discute sempre su quale sia l’esca migliore per il lucioperca. Non è facile decidere con certezza. In generale, però, si può dire che si hanno maggiori possibilità di catturare pesci grandi se si lavora con pesci esca o scarti di pesce. Le esche artificiali spesso producono più pesci, ma non sempre sono altrettanto grandi.

Se si cattura un lucioperca sotto misura o che è stato risparmiato, bisogna fare molta attenzione quando lo si rimette in acqua. Il lucioperca è considerato estremamente sensibile: se non lo si aggancia con cura, spesso non sopravvive. È quindi consigliabile agganciare il pesce in acqua, se possibile, e non toccarlo direttamente (se possibile).