Usate il pane come esca e fate buone catture con esso

Oggigiorno è sempre più raro che i pescatori confezionino una fetta di pane e non la consumino in acqua, ma ne appendano una parte all’amo da pesca. In passato era diverso: il pane era considerato un’esca da pesca indispensabile, soprattutto nel campo della pesca con la canna. Tuttavia, la situazione è cambiata: L’interesse per questa esca è diminuito notevolmente.

Le ragioni di questa evoluzione sono molteplici. Per esempio, c’è il fatto che i fiocchi di pane o anche il pane trasformato in pasta non si mantengono necessariamente bene sull’amo. Soprattutto se si lancia in modo molto aggressivo, può succedere che l’esca si stacchi dall’amo. Ma la colpa è anche dell’industria della pesca: molti produttori investono molto denaro in pubblicità per convincere i pescatori che le loro esche sono semplicemente migliori per la pesca e che porteranno a catture maggiori.

Il pane è ancora un’ottima esca

Ma è necessario esaminare con occhio critico le affermazioni pubblicitarie dei produttori. Le esche pubblicizzate non sono sempre così buone. Ancora oggi, i pescatori possono scegliere il pane con la coscienza pulita se sono alla ricerca di un’esca con cui superare i pesci pacifici. A volte anche i pesci predatori possono essere tentati di abboccare: Molte trote non possono resistere al fiocco di pane o alla pasta.

Offerta: -41%Bestseller No. 1

L’esca può essere presentata in modi diversi. Fondamentalmente, le due forme sono già state menzionate. Se si vuole pescare con il pane, si possono tagliare piccole scaglie da una fetta di pane e offrire il cosiddetto fiocco di pane. Se lo si schiaccia un po’, può anche affondare. Altrimenti galleggia sulla superficie dell’acqua. Una forma modificata è il pane da nuoto, che può essere usato per ingannare le carpe in particolare su alcune acque.

Un buon impasto può essere fatto con il pane fresco. Prendete un fiocco e schiacciatelo con le dita o impastatelo finché non diventa una massa soda e leggermente appiccicosa. Se necessario, aggiungete un po’ d’acqua per ottenere un impasto solido che possa essere facilmente attaccato all’amo. Se la consistenza è giusta, si può anche lanciare innumerevoli volte. La maggior parte dei pescatori commette solo l’errore di aggiungere troppa acqua.

La qualità del pane è un problema

Alcuni pescatori potrebbero affermare di non riuscire a catturare molto bene con il pane e di aver visto alcuni pesci sputare l’esca. A volte questo è vero, almeno quando si usa pane di scarsa qualità. Si tratta di un problema serio. La colpa è dell’industria della panificazione moderna: ingredienti a basso costo lavorati all’ingrosso portano a un pane dal sapore artificiale e dalla scarsa consistenza.

I pescatori che vogliono pescare con il pane come esca dovrebbero quindi sforzarsi di acquistare pane di qualità particolarmente elevata o, se necessario, prepararlo da soli con ingredienti di qualità. Con un’esca di questo tipo, è molto più probabile che i pesci abbocchino.