Affumicare le anguille è molto semplice

Quando si tratta di preparare l’anguilla, la maggior parte dei pescatori sa che quella affumicata è semplicemente la migliore. Non c’è quindi da stupirsi se sempre più pescatori sentono il desiderio di accendere l’affumicatore e affumicare da soli questo delizioso pesce. Tuttavia, spesso rimane un desiderio perché le persone non sanno come affumicare. Questo è un vero peccato, perché non è difficile affumicare le anguille.

Bestseller No. 1
Weber 17664 - Miscela Chips per affumicatura Carne di Maiale, 700g, Marrone
  • Per un tocco gustoso
  • Una varietà di legni duri e legni da frutta
  • Per creare un ottimo sapore affumicato

L’affumicatura a caldo è la migliore per l’anguilla

Quando si affumica il pesce, bisogna scegliere tra l’affumicatura a caldo e quella a freddo. Per l’anguilla è consigliabile scegliere l’affumicatura a caldo. È più rapida e molti pescatori ritengono che sia anche più gustosa. Il processo di affumicatura vero e proprio dura al massimo due ore. In seguito, il pesce deve essere lasciato raffreddare e non c’è nulla che possa impedirne il consumo.

Anche eccitante > Trovare l’affumicatore giusto: la nostra guida all’acquisto

L’affumicatura a caldo inizia con un vero e proprio fuoco. La temperatura dell’affumicatore o del forno per affumicare dovrebbe raggiungere circa 110-120 gradi Celsius. Il pesce completamente eviscerato (anche le branchie devono essere rimosse) viene appeso al gancio per l’affumicatura (scegliete solo ganci in acciaio inox) sopra il fuoco. Lo scopo è quello di cuocere le anguille. È facile capire quando il pesce è cotto osservando la pancia o la pelle. La pelle si apre facilmente. A questo punto la temperatura deve essere abbassata. Si aggiungono legna e segatura e si soffoca la fiamma. La segatura deve bruciare il più lentamente possibile in modo da affumicare bene. Mentre la cottura dura circa 20 minuti, ora bisogna aspettare altri 60-90 minuti. La temperatura dell’affumicatore deve essere compresa tra 50 e 60 gradi Celsius. Il sapore può essere influenzato dalle spezie per l’affumicatura.

L’anguilla affumicata e la sua preparazione

Affinché l’affumicatura vera e propria abbia successo e le anguille affumicate abbiano un buon sapore, è estremamente importante effettuare alcuni preparativi. Come già detto, il pesce deve essere completamente eviscerato, comprese le branchie. Inoltre, è importante metterle in salamoia. Il decapaggio è molto importante per aumentare la durata di conservazione. Inoltre, ne migliora il sapore.

Potete preparare voi stessi la salamoia aggiungendo sale all’acqua. Una patata sbucciata può essere usata come indicatore del contenuto di sale: Aggiungere il sale (senza dimenticare di mescolare) finché la patata non sale in superficie. I pesci devono essere completamente coperti dalla salamoia. Dovrebbero rimanervi per circa dieci ore. Quindi pulire la superficie con acqua e asciugare. Alcune istruzioni consigliano la salatura, che è un’alternativa alla salamoia. Tuttavia, il risultato migliore si ottiene con la salamoia.

Tutto questo può sembrare un po’ complicato, ma in realtà affumicare le anguille non è molto difficile. La cosa migliore da fare è iniziare facendo un po’ di esperienza. Dopo aver affumicato più spesso, saprete esattamente come ottenere il risultato migliore o come rendere il pesce affumicato davvero delizioso.