Pesca al luccio – Introduzione ai luoghi di pesca, esche, montature e meteo

Das Hecht Angeln ist besonders in kleineren Gewässern nicht schwer. Mit diesen Tipps lernst du mehr über Hecht Köder, Montagen, Fangplätze und das richtige Wetter.

Pesca al luccio – Introduzione ai luoghi di pesca, esche, montature e meteo

  1. Rivista
  2. »
  3. La pesca
  4. »
  5. Pesca ai predatori
  6. »
  7. Pesca al luccio – Introduzione ai luoghi di pesca, esche, montature e meteo

Indice dei contenuti

  • Luoghi di pesca
  • Attrezzatura
  • Esche
  • Montature
  • Stagioni

Molti pescatori sono affascinati dalla pesca al luccio. Desiderano ardentemente catturare questi potenti predatori. Poiché il luccio si nutre di altri pesci e piccoli animali, esistono diverse possibilità di cattura per i pescatori. Tuttavia, ci sono anche alcune cose da tenere a mente, in quanto il luccio non abboccherà a qualsiasi esca mal proposta. È piuttosto curioso, ma anche cauto. Soprattutto gli esemplari più grandi ed esperti osservano più da vicino la preda e si avvicinano all’esca con leggeri strattoni. Anche il tempo e il luogo di pesca hanno un’influenza significativa sulla possibilità di catturare un luccio. Soprattutto a maggio, subito dopo la stagione di chiusura, le possibilità di catturare un luccio sono molto buone.

Pesca al luccio: Trova i migliori spot di pesca sull’acqua

La posizione dei lucci in una zona di pesca dipende in gran parte dal corpo idrico. In linea di massima, più grande è l’acqua, più è probabile che i pesci predatori si trovino anche in mare aperto e lontano su banchi di sabbia e pendii. Nelle acque più piccole, invece, i pesci tendono a rimanere vicino alla riva e in rifugi adeguati.

Nelle grandi acque, come il lago di Plön, è consigliabile pescare da una barca con l’aiuto di un ecoscandaglio. Qui i lucci si trovano a profondità maggiori e su pendii non raggiungibili dalla riva. L’ecoscandaglio aiuta a scoprire la struttura del fondo e forse anche qualche pesce. Per questo motivo, non posso che consigliare l’uso di una guida in queste acque per conoscere l’acqua e alcuni hot spot.

In acque più piccole, naturalmente, potete anche affidarvi alle informazioni di altri pescatori, ma la probabilità di catturare un luccio da soli è relativamente alta senza una guida. Qui è anche possibile tendere un’imboscata ai predatori dalla riva. Come già detto, canne, alberi caduti, rami e altri ostacoli sono ottimi posti per pescare il luccio.

Attrezzatura da pesca adatta

Di solito si usa un mulinello fisso. Tuttavia, per la pesca a spinning è possibile utilizzare anche un mulinello. La maggior parte dei pescatori utilizza canne di circa tre metri di lunghezza. Una canna da luccio deve essere in grado di attutire bene la fuga del pesce, ma deve essere comunque abbastanza rigida, poiché questo pesce predatore può pesare molto. A causa delle acque limpide, sono da preferire le lenze trasparenti. Per la pesca a spinning, si possono utilizzare anche lenze colorate, per una migliore guida dell’esca.

Un grande retino di atterraggio è importante quanto un paio di pinze per allentare l’amo e un paradenti. In questo modo si evita che il luccio scatti improvvisamente verso di voi quando rilasciate l’amo e vi ferisca la mano. Anche un tappetino per lo sgancio può essere un vantaggio.

Le migliori esche per la pesca al luccio

I lucci amano gli altri pesci e i piccoli animali. Sono curiosi e amano afferrare gli oggetti, ma quelli più grandi in particolare sono anche cauti. Le esche artificiali sono probabilmente le migliori, ma i lucci amano anche i pesci esca veri. Qualunque sia l’esca, è estremamente importante utilizzare sempre un adeguato steel leader per la pesca al luccio. I pesci hanno denti molto affilati e mordono semplicemente il filo normale.

Per quanto riguarda la scelta dei colori delle esche, potete seguire questa regola empirica: In acque limpide è meglio utilizzare colori tenui, mentre in acque torbide è consigliabile utilizzare esche artificiali con colori vivaci o molto appariscenti.

Flasher: l’esca classica per il luccio

Tra gli spinnerbait per la pesca al luccio c’è un vero e proprio classico. Si tratta dell’esca a cucchiaio o spoon flasher. Purtroppo oggi viene pescato raramente, ed è un peccato. Perché cattura in modo eccezionale, almeno per quanto riguarda i lucci. Molti pescatori a spinning non usano questa esca, soprattutto perché nella maggior parte delle acque è un’esca puramente da luccio. Il lucioperca o altri pesci predatori non la prendono.

La presentazione dell’esca è relativamente semplice. L’esca viene recuperata a velocità costante. È importante che la velocità sia giusta, in modo che l’esca da luccio vibri effettivamente nell’acqua e inizi a lampeggiare grazie alla luce riflessa. Provate nella zona di osservazione.

Bestseller No. 1
'Hecht' Indicator paper by Hecht Assistent
  • 1,78 / m
  • Carta indicatore pH universale. Rotolo da 5 m
  • Scala di colore

Pesca al luccio con le spine

Il wobbler è una delle esche più popolari quando si tratta di pescare il luccio. Il vantaggio rispetto alla pesca con un’esca artificiale è che il wobbler assomiglia effettivamente a un pesce o a una preda e può quindi ottenere un maggiore effetto di richiamo. Esistono inoltre molte altre forme di esche artificiali. Fondamentalmente, c’è solo uno svantaggio: le esche sono adattate a determinate profondità dell’acqua. Ad esempio, non tutte le esche possono essere pescate sul fondo o a profondità considerevoli.

Per quanto riguarda la presentazione delle esche, tutto è possibile. Jerkbaits e twitchbaits sono particolarmente versatili. Consentono un’azione estrema in cui l’esca artificiale, tra l’altro, si rompe lateralmente. L’importante è lavorare in modo mirato con la punta della canna.

Bestseller No. 1
SIMSA-Expert Hecht Wobbler | Swimbait Esca artificiale Shad (15 cm 26 g) | Vano in acciaio (30 cm) Set per pesce persico
  • Hecht Wobbler / Swimbait (15,2 cm, 26 g) con setale in acciaio 30 cm
  • 1 esca artificiale: lunghezza: 15,2 cm – Peso: 26 g – Materiale: plastica ABS infrangibile – comportamento di...
  • 1 setale in acciaio: lunghezza: 30 cm, spessore: 0,51 mm, portata: 10 kg, legatura: 1 x 7

Sconfiggere il luccio con un pesce di gomma

Le esche in plastica morbida sono adatte anche per la pesca al luccio. In questo caso è consigliabile utilizzare il pesce di gomma. È considerato principalmente un’esca da lucioperca perché viene pescato in profondità o sul fondo. Ma può essere pescato anche più in alto e quindi può superare uno o due lucci di grandi dimensioni.

Anche altre esche in plastica morbida, come il twister, possono avere successo. Tuttavia, i lucci abboccano raramente ai twister. Anche le esche speciali per lucci, come le rane in plastica morbida, possono essere pescate, ma richiedono un po’ di esperienza o di pratica nell’uso delle esche. Se siete alla ricerca di varietà, dovreste provare queste esche.

Bestseller No. 1
Esca per lucioperca in Gomma Njord Kalastus 6 Pezzi 12,5 cm 10g | con Tasche per Amo per Testa di jig Standard e Anche per Amo Offset | Set di Esche predatore in Colori accattivanti
  • Pesce di gomma lucioperca: con questo set di esche artificiali sarete pronti per tutte le condizioni atmosferiche e...
  • Set di pesci di gomma con tasche per gancio: non importa se teste di jig classiche o ganci offset, grazie alle tasche a...
  • Set di esche da pesca: la gomma delle esche artificiali è di media durezza per essere sia flessibile che resistente ai...

Il pesce esca come esca alternativa per il luccio

Per quanto riguarda le esche naturali per la pesca al luccio, la scelta non è particolarmente ampia. Si possono prendere in considerazione solo relativamente poche esche. La base è sempre il pesce esca. La maggior parte dei pescatori lo offre in un unico pezzo o come pesce intero. È considerato l’esca più adatta, purché sia di dimensioni accettabili: Il pesce usato come esca non deve essere né troppo grande né troppo piccolo. I pesci esca di lunghezza compresa tra i 5 e i 25 centimetri sono considerati comuni.

I pesci esca possono anche essere trasformati in brandelli di pesce. Questa esca supera regolarmente anche i lucci di grandi dimensioni. Soprattutto se un’acqua di pesca è relativamente molto pescata e i pesci predatori sono quindi cauti, è una buona idea pescare con gli scarti di pesce. Questa esca offre un enorme potenziale di progettazione, ad esempio offrendo mezzo pesce, facendo dei filetti dal pesce esca o offrendo solo la pelle del pesce o la pinna caudale come esca per lucci.

Montature per la pesca al luccio

Per le esche artificiali non è necessario un impianto elaborato. È sufficiente annodare un leader in acciaio alla lenza principale. I piombi già pronti sono solitamente dotati di una girella e di un mini moschettone. Ogni volta si aggancia al leader un’esca diversa fino a quando non si ottiene un risultato positivo.

Con i pesci esca o gli scarti di pesce, le cose sono un po’ diverse. In questo caso è necessario decidere un metodo di pesca. O la pesca con il galleggiante o la pesca a fondo. Io preferirei pescare con il galleggiante per l’eccitante indicazione dell’abboccata. Inoltre, consente di offrire l’esca appena sotto la superficie dell’acqua.

La cosa più importante di un galleggiante è la sua capacità di carico. Il galleggiante deve essere in grado di trattenere saldamente il pesce esca. Tuttavia, la capacità di carico non deve essere troppo elevata: Quando il luccio abbocca all’esca naturale, deve sentire la minor resistenza possibile. Soprattutto quando si pesca con pesci esca o scarti di pesce di diverse dimensioni, è consigliabile acquistare due o tre galleggianti per lucci di dimensioni diverse, in modo da poter sempre regolare l’attrezzatura di pesca in base all’esca.

Offerta: -13%Bestseller No. 1
Bestseller No. 1
American Fishing Wire Surflon Nylon Coated 1 x 7 Stainless Steel Leader Wire, Black
  • Durevole: il filo di acciaio inossidabile rivestito in nylon sigilla l'acqua e la protegge dalla corrosione per la pesca...
  • VISIBILITÀ RIDOTTA: Scegli un rivestimento in nylon colorato per ridurre la visibilità del filo conduttore sott'acqua....
  • Maggiore resistenza alla rottura: la costruzione 1x7 del Surflon fornisce una linea leader ad alta resistenza alla...

Sul leader d’acciaio è montato un amo a tre punte, che viene poi infilato nella parte posteriore del pesce esca. Si posiziona quindi il galleggiante, che è stato regolato alla giusta profondità dell’acqua, nel punto di pesca prescelto. Se un pesce abbocca e tira un po’ il galleggiante, non colpire immediatamente. Il luccio ha bisogno di un po’ di tempo per decidere che l’esca è “buona” e poi per girarsi in modo che la testa scompaia nella sua bocca. Quindi, quando il galleggiante è rimasto immerso per circa 10 secondi, potete prendere la canna e colpire con forza.

Stagioni favorevoli per la pesca al luccio

Un punto molto importante è considerare il periodo dell’anno. In pratica, all’inizio dell’estate o dopo la stagione di chiusura, i pesci sono alla ricerca intensiva di cibo. Per la pesca del luccio non è difficile: si possono trovare pesci quasi ovunque. In autunno la situazione non è molto diversa, perché i pesci sono ancora alla ricerca di cibo. Ma non appena fa fresco, si ritirano nelle zone riparate. Questo punto va assolutamente tenuto in considerazione quando si pesca il luccio in inverno: I pesci predatori si annidano solo in luoghi tranquilli o riparati, dove i lucci non devono lottare contro la corrente e dove ci sono ancora molti pesci preda da catturare.

Catturare il luccio in autunno e in inverno

I pescatori di predatori non parlano solo dell’autunno d’oro. Alcuni pescatori dicono anche che i record cadono con le foglie. Questo è indubbiamente vero: i pesci (non solo i predatori, ma anche i pesci pacifici) sfruttano questo periodo dell’anno per nutrirsi adeguatamente o per sviluppare uno strato di grasso da cui nutrirsi in inverno e in primavera.

Soprattutto i pesci predatori come il luccio e il lucioperca sono considerati estremamente affamati. In pratica, i pescatori hanno ancora vita relativamente facile in questo periodo dell’anno. Poiché i lucci sono così ghiotti, prendono molte esche. In alcune acque di pesca, tuttavia, può accadere che i pesci predatori si specializzino in prede molto specifiche, come gli avannotti maturi. In questi casi, le esche devono essere adattate di conseguenza. Piccole spine o pesci di gomma possono portare al successo. In altre acque, invece, i pesci sono più avidi, per cui si prendono anche pesci esca o spine di grandi dimensioni.

Cosa è importante in inverno per la pesca al luccio

In inverno le cose sono molto diverse. I lucci sono relativamente fiacchi. A differenza di molti altri pesci, sono ancora attivi, ma sono particolarmente attenti alle loro energie. Dividono la loro energia in modo da poter sopravvivere davvero. Di conseguenza, non nuotano quasi mai liberamente, ma restano in attesa, anche se va notato che si ritirano deliberatamente in zone più tranquille dell’acqua.

Di conseguenza, la pesca invernale al luccio è considerata particolarmente impegnativa. In molti luoghi in cui è ancora possibile catturare i lucci in estate, non si ha alcuna possibilità nella stagione fredda, perché i pesci non si fermano affatto. Inoltre, accettano solo le esche che offrono un’alta probabilità di essere catturate. Soprattutto quando si pesca con esche artificiali, è quindi importante guidare le esche relativamente lentamente.

Un altro suggerimento per chi pratica il catch and release vietato: In inverno, non si dovrebbero forare i pesci e poi rimetterli in acqua. Il trapano costa al pesce molta energia. A meno che un pesce non sia sotto misura o non venga risparmiato, deve essere preso perché rimetterlo indietro non ha senso. Il rischio che i predatori e tutti gli altri pesci non sopravvivano è troppo alto.

Articoli correlati