Pesca alla spigola in inverno

Möchte man Barsche im Winter angeln, finden sich an den Gewässern ganz andere Gegebenheiten vor als im Sommer. Wir erklären dir, wie du trotzdem die dicken Barsche an die Angel bekommst.

Pesca alla spigola in inverno

Angeln auf Barsch im Winter
  1. Rivista
  2. »
  3. La pesca
  4. »
  5. Pesca ai predatori
  6. »
  7. Pesca alla spigola in inverno

Pescare con successo la spigola in inverno

Le ultime foglie sono cadute dagli alberi, dai cespugli e dagli arbusti e l’erba delle rive si è ritirata. Le temperature si abbassano e i venti freddi soffiano sulla terraferma. L’inverno è alle porte e con esso condizioni di pesca diverse da quelle che troviamo sulle acque in estate. Molti pesci si seppelliscono nel fango quando le temperature scendono e riducono al minimo la loro attività fisica. Non così il pesce persico. Anche loro diventano un po’ più fiacchi, ma si nutrono ancora molto attivamente. In inverno si riuniscono in gruppi numerosi e, una volta che il pescatore ha nel mirino un gruppo del genere, le abbuffate arrivano da sole.
Un fattore importante è la temperatura e la profondità dell’acqua. A partire da una profondità di sei metri, la temperatura sul fondo e appena sopra il fondo è di circa quattro gradi Celsius – condizioni ottimali (ossigeno) per il pesce persico. Se l’acqua è più profonda, il pesce persico si troverà comunque sul fondo.

Bestseller No. 1
Abu Garcia , Devil Spinning Unisex Adulto, Nero, 170 cm
  • Prodotto creato per soddisfare tutte le esigenze
  • Gamma affidabile
  • Facile da utilizzare

Meteo e struttura dell’acqua: la combinazione è decisiva

Una cosa è certa: anche in inverno i persici si ritirano nelle zone più profonde dell’acqua, si riuniscono e si nutrono. Prima di partire all’avventura, è più sensato osservare la situazione meteorologica per alcuni giorni.

Acque stagnanti

Quando le temperature rimangono basse per lungo tempo, i pesci persici si trovano in buche, canaloni e ai piedi delle alture. Il tempo è caratterizzato da venti orientali e da una pressione atmosferica di >1.020 ettopascal. Quando il tempo cambia, cioè la temperatura aumenta e la pressione atmosferica diminuisce, i pesci persici si spostano a mezz’acqua e rimangono ai margini di spigoli vivi o addirittura sugli altopiani.

Acque correnti

Nei fiumi, il pesce persico si comporta in modo diverso in inverno. Poiché i fiumi raramente superano i sei gradi centigradi e spesso hanno una profondità inferiore ai sei metri, è necessario adottare una strategia diversa. Il pesce persico, inoltre, non vuole consumare troppa energia in inverno e quindi non si raduna direttamente nella corrente, ma in punti tranquilli dei fiumi. I punti caldi in assoluto sono le pareti di palancole, gli estuari, gli ingressi dei porti e dei canali, i bacini di svolta, i rigonfiamenti del corso del fiume o i lunghi groynes con profondi campi di groyne.

Esche

In inverno, i pesci persici non sono così curiosi e desiderosi di abboccare come in estate, quando si dedicano a quasi tutto ciò che si muove. L’alimentazione dei persici inizia probabilmente quando il tempo cambia e si annuncia un fronte meteorologico con bassa pressione atmosferica. Quando si scelgono le esche, è consigliabile prestare attenzione all’alimentazione naturale. Cosa mangiano i persici? Quanto sono grandi i pesci foraggio? Per saperlo, potete chiedere ad altri pescatori. Ad esempio, i pescatori con la canna possono dare buone informazioni su quali pesci piccoli catturano spesso. Oppure, naturalmente, il contenuto dello stomaco dei pesci persici catturati è molto istruttivo. Forse si nutrono molto di gamberi, gobidi o smelt? Allora queste esche o le loro imitazioni valgono oro. Di conseguenza, è necessario anche verificare in quale periodo dell’anno compaiono questi animali da cibo e reagire con un’esca che si adatti al loro colore.

Esempi:
massa di gamberi di fiume -> pesce di gomma marrone
afflusso di smelt -> esca chiara con molti brillantini
sovrabbondanza di rane e ghiozzi -> pesce di gomma marrone

Bestseller No. 1
GZhaizhuan Set di 72 pesci in gomma, artificiali, morbidi, per pesca persico, trota, lucioperca, luccio, con scatola (due stili, colori misti)
  • Materiali di alta qualità: set di esche morbide realizzate in gomma morbida di alta qualità con buona appetibilità,...
  • Design unico: questa esca artificiale in gomma galleggiante, appositamente progettata per la pesca di luccioperca, trota...
  • Flessibile e naturale: queste morbide esche per trote hanno un design a micro-coda, che consente di muoversi in modo...
Bestseller No. 1
FISHN Fishy Set di Wobbler di Trota - Dimensioni 4 cm, Peso 1,3 g, Esche da Trota, Pozzi di Trota, Lampone di Trota, Esca di Trota per la Pesca di trote, salmerini e persici - Spin Fishing (5x)
  • 🐟 Fishy Trout Wobbler Set per spin fishing per trote, salmerini e persici sul ruscello e sul lago
  • 🐟 Esche artificiali con caratteristiche di corsa aggressive dotate di ganci singoli affilati di alta qualità e punte...
  • 🐟 Peso: 1,3 grammi, lunghezza: 4 cm

L’esca deve essere guidata vicino al terreno e con calma in inverno. Questo si può fare molto bene con esche in gomma che non hanno quasi nessuna azione nella parte della coda. Con piccoli movimenti di strattone, le esche in gomma 10 o 12 possono essere guidate in modo molto attraente. Positive sono anche le pause, che permettono all’esca di rimanere sul fondo. Come già detto, la dimensione non deve essere troppo piccola, perché vogliamo pescare i persici di grossa taglia.

Presentazione dell’esca nella pesca alla spigola

Quando si pesca dalla riva (jigging) è importante mantenere sempre il contatto con l’esca e non lasciare che si crei una curva della lenza. Come già detto, le soste intermedie più lunghe sono orientate al bersaglio, quindi le teste stand-up utilizzate (testa di piombo che si appoggia sul fondo e solleva l’esca) danno al persico la possibilità di succhiare l’esca direttamente dal fondo.
Dalla riva (palamiti, moli) o dalla barca, la pesca verticale è una buona opzione. In questo modo si ottiene una presentazione perfetta dell’esca e ogni abboccata viene riconosciuta immediatamente. In entrambi i casi, l’esca può rimanere sul fondo (jigging) o appena sopra il fondo (pesca verticale) per un minuto prima che venga intrapresa un’altra azione.

In sintesi, si può dire che: Le esche simili al cibo del persico vengono guidate con molta calma sul fondo dell’acqua.

©flickr / Mikael Miettinen CC by 2.0

Articoli correlati